Vuoi trovare lavoro? Strappa i documenti, fai lo zaino, e – spacciandoti per profugo – subito in Germania!

Vuoi trovare lavoro? Strappa i documenti, fai lo zaino, e – spacciandoti per profugo – subito in Germania!

Sì, lo so, il titolo può sembrare “cattivello”, lo ammetto, e chiedo umilmente scusa, ma la realtà è davvero questa!

L’Italia perennemente nel limbo, la Germania, invece, verso legge sull’integrazione promuovendo ben 100.000 posti di lavoro per i profughi richiedenti asilo!

Insomma, vuoi entrare in Germania? Ok, però devi integrarti e lavorare da bravo e onesto cittadino (il sogno di ogni italiano per bene)!

Chi rifiuta di inserirsi, invece, sarà sanzionato (in Italia, invece, ha il potenziale per far carriera)…

La legge definirà diritti e doveri dei richiedenti asilo: disporranno di una residenza fissa, ad esempio, e verranno distribuiti sul territorio al fine di evitare la solita “ghettizzazione”.

Chi non si impegnerà nell’integrazione (chi – ad esempio – non imparerà il tedesco…) inizierà a perdere vari diritti come – ad esempio – la residenza a lungo termine.

Quindi la Germania si impegna a creare un’immigrazione intelligente e ponderata.
Lavorando al fine di evitare ghetti, facendo sì che i profughi imparino la lingua tedesca, e che abbiano casa e lavoro!
GERMANIA-love.jpg


Tutto ciò mentre la solita Italia sfratta – non so più quante persone dalle loro case – con cartelle esattoriali impossibili. Portando intere famiglie all’esasperazione e, qualche volta, a gesti insensati.

equitalia-sfratti.jpg


Insomma, titolo cattivello, lo ammetto, e chiedo nuovamente scusa… Ma, a questo punto, quasi quasi, meglio profughi in Germania, che Italiani in Italia! …




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.