TOPHOST: l’hosting troppo economico

TOPHOST: l’hosting troppo economico

Mi è capitato spesso di sentir parlare di TOPHOST e qualche giro sul loro sito, ai tempi che cercavo un hosting, ammetto di averlo fatto…

Poi, però, quando vidi “10,99€ l’anno con dominio” (il topweb da 20Giga), chiusi la pagina e cercai altrove: http://www.tophost.it/th/index.php

Non per essere prevenuti, sia chiaro, ma a quel prezzo “gli altri” fan pagare solo il dominio, e quindi, inevitabilmente, qualcosa non torna…

In ogni caso, io non l’ho scelto perché “desidero pagare di più e avere supporto, professionalità e la certezza che le cose funzionino”. Preferisco pagare 50/100€ l’anno per il mio ipb piuttosto che 10€, ecco.

Poi, però, sento parlare anche del topserver: https://www.tophost.it/th/index.php?option=content&task=view&id=72&Itemid=170

Con 5,99€ + iva, in base al loro sistema, avrei 1 topvaucher = 43200 topcoin

Questi, prendendo il server “minimo”: 2 core, 512 MB RAM, 20 GB disco rigido (60 Topcoin l’ora)

Basterebbero esattamente per….

60 topcoin l’ora x 24 ore = 1440 topcoin al giorno

1440 topcoin al giorno x 30 giorni = 43200 topcoin

per un mese esatto! 😀

Quindi: 5,99 x 12 mesi = 71,88 x 1,24 (iva) = 87,6936€ l’anno per un server tutto nostro (mica male) 😉

E se ci mettiamo i vari sconti che si trovano su twitter… Beh, si va a pagare meno di quanto pago adesso con l’hosting (che però conosco, so che è stabile, e che sempre presente ad ogni mia richiesta e/o in caso di problemi) 😛

Insomma, tophost è certamente “estremamente” economico già di base, e poi ci sono i coupon praticamente continui su twitter che lo rendono ancora più economico:


A livello di hosting – dalle recensioni che leggo in giro per il web – potrebbe non essere il massimo per chi ha necessità di molte risorse (wordpress, ipb, vbulletin ecc), ma chi ha un sito modesto con un paio di pagine e non tantissimi visitatori… Beh, meglio questo che freehosting con sottodominio o con domini sotto frame/redirect da 10 o più euro l’anno, o hosting da 30/40/50 euro l’anno per avere un dominio vero (virtual hosting) che poi, a livello di risorse, non verrebbe minimamente sfruttato 🙂

E, probabilmente, per chi ha bisogno di qualcosa di più serio, meglio il server da cca 80€ l’anno che un qualunque hosting di fascia media presente sul mercato.

Quindi, insomma, non posso giudicare il servizio non avendolo mai provato, ma i prezzi sono davvero “stracciati” e per determinate circostanze potrebbe rivelarsi interessante, non trovate?

Voi conoscete tophost? Lo avete mai provato? Vi trovate bene?




Un commento su “TOPHOST: l’hosting troppo economico

Lascia un commento