Milioni di film pornografici nascosti su Instagram

Milioni di film pornografici nascosti su Instagram

La scoperta è stata rivelata dal Sun e di certo lascia tutti “shockati” (soprattutto i genitori dei giovani che frequentano il social).

Jed Ismael, un blogger appassionato di tecnologia, avrebbe scoperto che alcuni utenti su Instagram in Medio Oriente stavano usando hashtag come, “افلام” (“film”, in arabo) per segnalare film e altri contenuti vietati (insomma, contenuti pornografici) e che, grazie all’uso dell’hashtag in arabo, non potevano essere scovati (e censurati) dai moderatori del social.

Contenuti, quindi, alla portata di tutti (senza alcun filtro sull’età – insomma: anche il ragazzino dodicenne potrebbe ritrovarsi con materiale porno su instagram, anche senza volerlo)!

Ovviamente verranno presi provvedimenti al più presto (anche perché le proteste sono già molte)…

Insomma, un seno che allatta o un nudo artistico no, e poi lasciamo milioni di film porno? ❓

… Non c’è un modo di difendere i minori sul web al 100%. Dunque, per evitare spiacevoli inconvenienti, dovremmo lasciare che giochino “come si faceva un tempo”, che socializzino con i loro coetanei, che leggano libri veri “libri di carta…”!

Per usare il pc, gli smartphone ecc… ci sarà tempo 😉




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.