Categorie
Hardware e Software Suggerimenti e Trucchi

LightDM: come abilitare autologin su debian

Il login automatico potrebbe sembrare una follia in termini di sicurezza, ma avendo crittografato l’intero harddisk in fase di installazione della distribuzione (encrypted LVM), ho già una password in fase di boot che serve a decrittografare il tutto (altrimenti non si avvia la distro, e non si può accedere in alcun modo ai propri dati!). Quindi la richiesta di “nome utente e password di login” su lightdm – essendo un pc domestico monoutente – la trovavo davvero inutile e ho pensato di rimuoverla.

 

Molto semplicemente…

  • da terminale digitiamo: sudo thunar (o il filemanager usato).
  • Andiamo in: /etc/lightdm/lightdm.conf.d/
  • e creiamo un file di nome: 01_my.conf
  • dove inseriremo queste poche righe:
[SeatDefaults]
greeter-hide-users=false
greeter-show-manual-login=false
allow-guest=false
autologin-user=mionomeutente
autologin-user-timeout=0

 

Tutto qua!

Adesso, al riavvio, l’accesso sarà diretto ed immediato e anche in caso di logout manuale sarà più semplice, dato che la lista utenti non sarà più nascosta, quindi basterà semplicemente digitare la password per accedere.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.