Come partizionare hard-disk senza software aggiuntivi grazie a Gestione Disco di Windows

Come partizionare hard-disk senza software aggiuntivi grazie a Gestione Disco di Windows

Le ultime versioni di Windows ne hanno mandati di software in pensione… Tra questi anche i famosi software per partizionare gli hard-disk (partition magic, gparted, easeus, e tanti altri).

Infatti, anche se non avete creato le vostre partizioni in fase di installazione come faccio sempre io:

gestione_disco

(ssd con avvio, sistema e dati / secondario sata con backup giornaliero e periodico dell’ssd + archivio software)!

Potete comunque gestire lo spazio presente nel vostro hard-disk con pochi e semplici click 🙂

Allora, il percorso su Windows 10 è: pannello di controllo, gestione computer, gestione disco.

Oppure: tasto destro su risorse del computer, gestione, gestione disco.

Ma, per farla facile: Tasto di Windows sulla tastiera+R; si aprirà “Esegui”, inserire:

DISKMGMT.MSC

esegui_diskmgmt

e quindi ok!

DISKMGMT_MSC

(come la schermata precedente, ma – adesso – solo la parte “interessante”)!

Bene, ci siamo! Per creare la nuova partizione non ci resta altro che scegliere la partizione da ridurre e quindi: tasto destro, riduci volume:

riduci_volume

(bisognerà pazientare pochi istanti affinché calcoli quanto potrà ridurre)

Fatto ciò apparirà la schermata dove poter inserire le nuove dimensioni!

volume_nuova-dimensione

(fa comodo tenere calcolatrice e moltiplicare per 1024! eg: 100×1024 = 102.400 – questo il valore da inserire se si vuole assegnare 100GB)!

Completata la riduzione sarà possibile, altrettanto facilmente (tasto destro ecc), creare quella nuova 😉

Questo è quanto! Un tempo (prima di Windows 7 – come segnalato da @Kuronekos) bisognava usare vari software, alcuni anche a pagamento.

Oggi, invece, bastano 4 click e le utility già presenti nell’OS 😀

Fantastico, non trovate? 😛
(sì, lo so, i produttori di quei software non la penseranno così)

Conoscevate questo metodo? Lo userete? Condividete, potrebbe tornare utile!

Articolo aggiornato dopo la segnalazione di Kuronekos 🙂




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.