Come nascondere gli hard-disk interni/sata da rimozione sicura dell’hardware

Anche voi infastiditi dalla presenza degli hard-disk interni in rimozione sicura dell’hardware?

Giusto poco fa, ahimé, anziché disabilitare una pendrive ho accidentalmente disabilitato l’hard-disk secondario (addetto ai dati e al backup) e mi è toccato riavviare la macchina per riabilitarlo (altrimenti avrei dovuto smontare il pannello laterale del case per scollegarlo e poi ricollegarlo)… :/

Così ho cercato, e trovato, un modo per nascondere gli hard-disk interni da “rimozione sicura dell’hardware” una volta per tutte!

Per Windows10! > (Clicca qui per Windows7)

Attenzione, le seguenti operazioni richiedono una discreta dimestichezza con l’uso del pc.

Eseguire Regedit (da cortana o Win+R) ed andare nella chiave:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\storahci\Parameters\Device

Quindi: Tasto destro del mouse; Nuovo; Valore Multistringa;

new_multistring

E assegniamogli il nome: TreatAsInternalPort

Fatto ciò, inseriamo, un valore in ogni riga, come in foto, per disabilitare le periferiche (la guida originale, e anche quelle per le versioni precedenti di Windows, hanno sempre avuto da 0 a 5, dunque direi che si può continuare con questi valori).

TreatAsInternalPort

Non ci resta altro che riavviare la macchina per verificare se le modifiche apportate funzionano correttamente (attenzione, al primo avvio – e solo al primo – potrebbe comparire un avviso… è un normale avviso di sistema, dunque non preoccupatevi)!
Così facendo, a meno che il chipset della vostra scheda madre non usi driver con esigenze particolari, il  problema sarà risolto 🙂

nessun_dispositivo

PS: una volta inserita la modifica nel registro, e facendo l’esportazione dell’intera chiave (come per fare un backup), questa viene convertita in formato “hex”!
Ho dunque rimosso le altre voci dal file *.reg generato, ottenendo un file contenente la sola chiave utile al nostro scopo:

Windows Registry Editor Version 5.00

[HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\storahci\Parameters\Device]
"TreatAsInternalPort"=hex(7):30,00,00,00,31,00,00,00,32,00,00,00,33,00,00,00,\
  34,00,00,00,35,00,00,00,00,00

Giusto per verificare che l’importazione fosse poi corretta, ho rimosso dunque la chiave dal mio registro, e l’ho reinstallata (doppio click sul file *.reg) direttamente dal file che poi ho qui allegato 😉

Allegato (Win10): TreatAsInternalPort.reg


Per Windows 7:

Avviate il regedit; recatevi a:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\services\msahci;

create una nuova chiave di nome Controller0 e dentro questa un’altra di nome Channel*

(* sta al numero del canale SATA dov’è collegato l’hard-disk).

TreatAsInternalPort_win7_hd

Quindi create un nuovo valore DWORD (dword 32bit se siete con un 64bit) e dategli il nome: TreatAsInternalPort con valore: 1 (la procedura è da ripetere per ogni canale/hard-disk nel caso in cui se ne abbia più di uno).

Per intenderci, dovete ottenere un risultato simile a questo: (io ho due hd, uno sul canale 0 e uno sull’1):
TreatAsInternalPort_win7

Fatto ciò, vi basterà riavviare il pc!

(Grazie a “kuronekos” per avermi inviato un backup della vecchia guida per Windows7 presente, ai tempi, su darkwolf.it)


Info su TreatAsInternalPort (letteralmente > trattare/considerare come porta interna).
Questa chiave di registro, a differenza di altre procedure trovate in rete, non disabiliterà alcuna funzione né causerà alcun tipo di problema. Semplicemente indica al sistema che è un Hard-Disk “interno” e quindi da non considerare come rimovibile.

Dubbi? Domande? Non esitare a chiedere.

Un pensiero riguardo “Come nascondere gli hard-disk interni/sata da rimozione sicura dell’hardware”

  1. Salve! ho provato a risolvere il problema con questa guida (per windows 10) ed ha funzionato perfettamente.. a distanza di settimane, però, il problema si è ripresentato! ho dunque provato ad eseguire nuovamente la guida, ma senza successo. Qualche suggerimento?

I commenti sono chiusi