Categorie
Byte in libertà...

[Condividi!] Tutte le fregature dell’Amazon Prime day!

Premessa: questo è un articolo di denuncia da condividere il più possibile nella giornata di oggi!! Tutelatevi dalle fregature e avvisate i vostri amici!

Molti di voi sapranno che da ieri sera Amazon ha avviato una 30 ore di promozioni per i suoi clienti prime, la cosiddetta “Amazon prime day”.

Ebbene, essendo parecchi giorni che viene pubblicizzata, ho deciso di aspettare a comprare la mia amata aspirapolvere Dyson, sperando in un abbassamento del vertiginoso prezzo.

Fino a poche ore fa si attestava sui 279€ circa (purtroppo non ho nessuno screen, vado a memoria, ma sono abbastanza certa, perché sono settimane che la corteggio…). Da ieri sera (a sconti avviati, nota bene!) costa…più di 327€. 

Avete letto bene: il prezzo è aumentato!

Ho tentato (invano) di scrivere una recensione, per avvisare altri che – come me – erano interessati al prodotto (che sul sito ufficiale, effettivamente, costa di più, ma questo è un altro discorso!), ma naturalmente non l’hanno approvata.

L’unico modo che mi rimane, quindi, per avvisarvi, è questo! Condividete anche voi, il più possibile!

E voi? Avete notato qualche altro strano cambiamento di prezzo? Scrivetelo nei commenti!

Categorie
Byte in libertà...

#Amazon: eravate a conoscenza dell’area “#sexy”?

Il segreto che vi rivelerò oggi riguarda #Amazon, il negozio e-commerce più famoso al mondo, che sta pian piano sostituendo i #negozi fisici, grandi e piccoli.

Ormai siamo abituati a poter #comprare qualsiasi prodotto nei vari vari #marketplace, dall’oggetto di arredamento allo spazzolino da denti.

Categorie
Byte in libertà...

#Lorenzin: Non posso vivere in un’Italia che rilascia #mafiosi e #condanna #genitori

#Lorenzin, sto studiando per diventare OSS e quindi, a dirla tutta, molto probabilmente, sono persino più qualificato di te sull’argomento #Vaccini!

E bene, per quanto io possa anche accettare determinate argomentazioni su morbillo, tetano, meningococco e simili, non posso comunque accettare di vivere in un’Italia dove una come te (sì, ti do del tu) impone a me di vaccinare le mie figlie per malattie come rosolia e varicella (pericolosità praticamente patetica – soprattutto, parlando di rosolia, prima del periodo adolescenziale).

Imponete cose folli, ma mai tagli di stipendi o di pensioni d’oro, vero? Questo, nient’affatto cara Lorenzin, è fascismo bello e buono, praticamente da dittatura.

Categorie
Byte in libertà...

Buone nuove: Stop a sigarette in spiaggia in tutta Italia

Premessa > ex fumatore (cca 15 anni di sigarette, dai 15 ai 30)! Avrei dunque smesso da cca 5 anni, ma – in realtà – si continua comunque a fumare praticamente ovunque: In spiaggia (come da articolo) e si fuma; al parco (anche mentre ci vai con i bambini) e si fuma; all’uscita dell’ospedale/pediatra, e si fuma: ovunque e comunque.

E non è solo un problema mio, ma anche di donne in stato di gravidanza (anche palese), e – ripeto – bambini (al parco, tra i giochi), e zona sanitaria (ospedali, sale medici, zone pediatriche). Cioè, follia pura.

E non puoi fare mezzo metro in strada senza vedere almeno un paio di cicche spente un po’ qua e un po’ là… Squallore!
Questa l’ultima mia richiesta fatta ai politici del comune dove sono attualmente residente (e forse, chissà, anche se il sindaco non si è ancora scomodato a rispondere, almeno l’opposizione ha replicato e si è dimostrata interessata): fb.com/groups/reggiolonews/permalink/821994617947861/

 

Adesso, finalmente, sembra che qualcosa si muova anche nelle spiagge grazie al Codacons

Categorie
Byte in libertà...

Sei troppo sexy, quindi ti licenzio

Ebbene sì! Sembrerà incredibile, ma ci sono realtà in cui essere “troppo sexy” può portare persino al licenziamento (ovvio, non si parla dell’Italia dove – invece – grazie ad una cultura fatta di colpo grosso, letterine, veline e velone, l’apparire é un requisito praticamente fondamentale persino per il rispettosissimo lavoro di “lavare le scale”).

In questo caso, parliamo della Thailandia…