Categorie
Hosting e Domini Mondo Webmaster

Dicono che SiteGround sia il miglior hosting, ma è davvero così?

Il mio sito continua ad avere problemi… Anche passandomi gratuitamente ad un piano “tre volte superiore”, continua ad andare in timeout o ad avere tempi di risposta anche di 10secondi…. Impossibile, non si riesce, e quindi tocca provvedere!

Un sito lento non piace a nessuno. Al massimo si aspetta la prima pagina e poi non si controllano gli articoli più visitati, né si naviga il sito === perdita di visitatori inevitabile!

Anche google penalizza la lentezza, tanto che il suo range è “meglio se sotto i 200ms”… cioè, un sogno considerando che io vado intorno ai 10secondi ❓

Detto ciò, questa volta non voglio sbagliare, voglio puntare a livelli “davvero eccellenti”, e – cercando e ricercando – inevitabilmente son finito ad avere a che fare con SiteGround!

SiteGround è conosciuto nel mercato italiano come: “il miglior hosting – soprattutto per WordPress – non italiano”.

Categorie
Hosting e Domini Mondo Webmaster

Hosting, quale scegliere e perché è importante scegliere bene

Un tempo ero su AlterVista, freehosting estremamente stabile (praticamente mai un downtime)!

Poi, per necessità tecniche (poter usare cloudflare e quindi l’https, compatibilità con ipb ecc), migrai verso hosting a pagamento.

Cercando tra le varie soluzioni, trovai un hosting con 10.000MB di disco, 50.000 di banda, 5 domini ospitabili, diverse versioni di php, cron, illimitati database, illimitate email, dominio e backup r1 incluso a cca 50€ l’anno.

Prezzo rispettabile per il pacchetto offerto, e quindi lo comprai…

Purtroppo, però, tante volte quanto offerto sulla carta non è poi davvero offerto a livello tecnico, e quindi mi son ritrovato continuamente con vari fastidiosi problemi:

  • continui errori 500
  • impossibilitato ad usare piwik perché non ce la fa a girare
  • non posso usare né il cron di piwik, né quello di ipb (ma non erano illimitati?), altrimenti arriva la mail per “eccessivo consumo di risorse”
  • tempi di caricamento mostruosi e letteralmente insopportabili;
  • aggiornamenti degli script a dir poco lenti (solo di recente è stato aggiunto il php5.6, ma ancora il mysql è vecchio, la sicurezza sull’https lascia molto a desiderare considerando anche che i cipher non si possono modificare)

Semplicemente aprendo la homepage, giusto poco fa…
errore-500.JPG

Le loro segnalazioni:
alto-consumo-risorse.JPG

I miei consumi in questo istante:
i-miei-consumi.JPG

Categorie
Hosting e Domini Mondo Webmaster

Grande successo del .cloud – Oltre 20mila domini registrati nelle prime 24 ore

Il .cloud è finalmente disponibile per tutti a soli 6,99 €

Nel 1985 nascono i domini .com .net .org

Nel 2016 nasce il .cloud

.Cloud, la nuova era dei domini

Questo lo slogan proposto da Aruba, compagnia leader in Italia nel mercato hosting e domini.

È stata Aruba, infatti, nel novembre 2014, ad ottenere la gestione mondiale della registrazione .cloud (battendo colossi come google e amazon).

aruba_cloud.thumb.JPG.0a43dda92c968886e5

Categorie
Hosting e Domini Mondo Webmaster

FreeHosting è bello, ma pagare è meglio!

Buongiorno colleghi webmaster 🙂

Stavo bazzicando il forum di AlterVista (cosa che ultimamente, dopo lunga assenza, ho ripreso a fare – alla fine sono ancora un moderatore e quindi perché non contribuire quando si può?) ed ecco che mi è capitata questa discussione che mi ha fatto riflettere:

247004-errore-500-generico.html#post1275557

Categorie
Hosting e Domini Mondo Webmaster

Vuoi avere un dominio .com gratuito (per un anno)? Affrettati, rimangono pochissimi giorni!

Ebbene sì, esiste un modo per farsi un dominio .com assolutamente gratis (almeno il primo anno), ma l’offerta sta per scadere!

Cita

*Un dominio .com in omaggio attivando un Hosting Linux in prova gratuita per 30 giorni. Offerta valida fino al 31/01/2016. É possibile registrare gratis un solo dominio .com per cliente a prescindere dal numero di prove gratuite attivate. Il domino .com in omaggio può essere registrato entro 15 giorni dall’attivazione della prova gratuita e rimarrà valido per un anno anche se, al termine del periodo di prova, il cliente deciderà di non acquistare l’Hosting Linux.

Io ne ho approfittato, e